Giovanni Maria Farina, profumiere (1685-1766)

« Il mio profumo è come un mattino italiano di primavera dopo la pioggia: ricorda le arance, i limoni, i pompelmi, i bergamotti, i cedri, i fiori e le erbe aromatiche della mia terra. Mi rinfresca e stimola sensi e fantasia »

Giovanni Maria Farina entrò nel 1714 nell'azienda fondata nel 1709 da suo fratello. Negli anni seguenti sviluppò la società "Johann Maria Farina di fronte alla Piazza Jülich" a Colonia, di fama indiscussa. I suoi profumi diventarono famosi ovunque in Europa. Nel 1800 Farina chiamò il suo elisir in onore della sua nuova città "Acqua di Colonia", diventando così un uno dei profumi più in voga. Dopo la rivoluzione molta gente cercò di copiare il profumo e il nome, questo perché ai tempi non vi era nessuna protezione sul marchio. Motivo per cui sul mercato vi erano moltissimi profumi con lo stesso nome.  La città di Colonia per onorare Giovanni Maria Farina decise di erigere una statua sulla torre del Municipio.

Johann Maria Farina morì senza figli e la sua tomba si trova nel cimitero Melaten a Colonia.  

Oggi il negozio di Farina si trova nel centro storico ed è sempre in possesso della famiglia Farina. La casa inoltre è diventata un museo di profumo, si deve prenotare una visita guidata per visitarla. 

 

Museo di profumo di Casa Farina

Obermannspforten 21, 50667 Colonia

0049-221-3998994,

Aperto Lunedì a sabato 10-19 , domenica 11-17.